Contattaci su WhatsApp

Elf on the shelf: il magico mondo degli elfi

L'Elf On The Shelf è una tradizione americana che sempre di più si sta diffondendo anche in Italia.
E’ un gioco da vivere senza stress e in allegria, ma per i bambini, anche grazie all'atmosfera magica dell’Avvento, si trasforma in un’esperienza molto intensa. Sta a voi cercare di gestirla al meglio.

NON HAI ANCORA UN ELFO A CASA?
Nessun problema! Ci sono i nostri ELFI a risolvere ogni dilemma!
Unici e bellissimi, super curati nei dettagli: gli inserti di lana, come le sciarpe, sono realizzati a mano e i vestitini sono intercambiabili e possono essere combinati insieme!
Una perfetta idea regalo per il tuo bimbo per creare la magica atmosfera natalizia. Quale marachella combineranno i nostri amici oggi?








GIOCO DELL'ELF ON THE SHELF

COME SI GIOCA?

In ogni casa il 1 Dicembre arriva un elfo: durante il giorno l'amico rimane immobile e studia l’operato della famiglia che lo ha adottato, per poi animarsi di notte quando tutti dormono, tornare al Polo Nord tramite l’apposita porta elfica e riportare a Babbo Natale le azioni, buone e cattive, che hanno avuto luogo durante la giornata. Prima che la famiglia si svegli ogni mattina, l’elfo torna nella casa e si nasconde in un posto nuovo, facendo vari scherzi.
Inizialmente qualche bimbo, soprattutto i più piccini, potrebbero non seguire subito con interesse l’elfo, o esserne addirittura intimoriti, ma tranquilli: con amore e un pizzico di fantasia si trasformerà in un bellissimo viaggio denso di atmosfera natalizia.

QUANTO TEMPO DURA IL GIOCO?
Generalmente l’Elfo arriva nelle case il 1 Dicembre (da tradizione americana), ma nessuno vieta che possa essere mandato da Babbo Natale anche l’8/12, durante la festa dell’Immacolata, quando più comunemente da noi si prepara l’albero tutti insieme.
La sera della Vigilia è il momento dei saluti: poco prima che Babbo Natale porti i suoi doni, l’elfo riparte per il Polo Nord ad aiutare Santa a preparare la slitta e a raccontargli tutto (ma proprio tutto!) sul suo avventuroso soggiorno a casa nostra!

CHI È L'ELFO?
L’Elfo non è un giocattolo! Ha un nome (che deciderai tu, non i tuoi figli) ed è un piccolo aiutante di Babbo Natale che di notte si anima e va in giro per casa. Di giorno, un po’ per stanchezza, un po’ per non raccontare i fatti suoi, si finge un pupazzo inanimato.
Se un giorno dimenticate di cambiargli posizione o non lo trovate, potete raccontare che l’elfo quella notte ha avuto un gran da fare ed è davvero molto stanco. Ecco perché è rimasto dove era, per non consumare energie. Basta un po’ di fantasia!
Perché sia magico davvero, non fatelo scegliere ai bambini e non raccontategli di averlo comprato.

COME ENTRA L'ELFO IN CASA?
Ecco che una mattina, appare sulla libreria di casa, su una mensola o in un angolo del muro nella cameretta una porticina elfica.
E' lì che si scatenerà l'incredibile curiosità del tuo bimbo: l'elfo entrerà per la prima volta da lì e poi, di notte in notte, attraverso il potere magico della porta, farà ritorno al Polo Nord per depositare le informazioni raccolte durante il giorno, consegnandole direttamente a Babbo Natale.

PRIVACY, PLEASE!
Il magico elfo è legato da un incantesimo alla casa che lo ospita: non è possibile portarlo in giro, meno che mai a scuola o al parco! Perché? Molti bambini lo desidererebbero senza poterlo avere, scambiandolo per un pupazzetto con cui divertirsi (noi sappiamo che non lo è!) e non è nello spirito del gioco creare situazioni in cui qualche altro bimbo sia triste o pianga per il piccolo aiutante di Babbo Natale.

A LAVORO!
L’elfo, un po’ timido e dolce, a volte dispettoso e molto più spesso buffo e distratto, si muove maldestramente per casa di notte, mentre tutti dormono. E’ riservato, ama nascondersi, fare gli scherzi e lasciare piccoli regalini ai bambini.
Sei libera di affidare all’elfo diversi compiti: può essere un piccolo apprendista mandato da Babbo Natale per scoprire e studiare quanto facciano bene al cuore le risate di un bambino, protegge i bimbi durante questi giorni così frenetici ed intensi, scacciando via malinconia e momenti di sconforto, è un emissario di Babbo Natale a cui riferisce sulla condotta dei piccoli umani anche se alla fine non farà mai la spia!

IMPEGNO, TEMPO E CREATIVITÀ
Il nostro tenero amico abiterà a casa tua per circa un mese, quindi occorre armarsi di pazienza e costanza: sarà tanto bello per i nostri figli tanto quanto ci metteremo amore in questa magica avventura.

UN'ESPERIENZA DAVVERO DIVERTENTE!
La magia dell’elfo nasce per essere un’esperienza divertente per grandi e piccini, per ritornare bambini, per vivere l’Avvento con i nostri figli con un pizzico di irrazionalità e tanta fantasia.